• Gli atti notarili per fuggire dalle tasse sono un reato!

    agenzia entrate simulazioneLa vita professionale del notaio è ricca di emozioni e colpi di scena, ed è assolutamente diversa dall’immagine soporifera  che il grande pubblico se ne è fatto.

    Ogni giorno vanno prese decisioni importanti per dribblare prudentemente ostacoli che altrimenti causerebbero problemi gravissimi alle parti, e, perché no, anche al notaio.

    Un punto purtroppo spesso sottovalutato è quello costituito dall’articolo 11 della legge sui reati tributari di cui al DLGS 74/2000.

    La legge punisce con la reclusione quando si compie un atto notarile di alienazione simulata, o comunque si compiono altri atti per impedire all’ agenzia delle entrate di realizzare le sue pretese tributarie, o, comunque, per rendere difficoltosa la riscossone del debito tributario.

    Il notaio Massimo d’Ambrosio con il video che vi presentiamo avverte della insidiosità della norma, la quale riguarda non solo le vendite, ma anche le donazioni, e qualsiasi altro atto di qualsiasi genere, che non solo “impedisca” ma anche semplicemente ostacoli la procedura di riscossione coattiva.

    Non ci sono molti rimedi al riguardo perché certo le parti non informano il notaio del loro nascosto intento ma se da alcuni indicatori può insorgere il sospetto che l’operazione sia stata elaborata per scappare dal fisco il notaio farà bene ad essere prudente e ad astenersi dalla stipula per evitare il rischio di compiere – sia pur involontariamente -un atto contrario a norme imperative di legge.

    Ascoltate il notaio nel breve video che vi presentiamo e, naturalmente, non vi dimenticate di iscrivervi al suo canale YouTube!

    Notaio Massimo d’Ambrosio

     

    Il notaio Massimo d'Ambrosio vi informa sempre! Votalo con 5 stelle! Grazie!
    Gli atti notarili per fuggire dalle tasse sono un reato! ultima modifica: 2020-02-04T19:50:38+01:00 da notaio



    Vuoi interpellare il notaio Massimo d'Ambrosio per un quesito personale?

    Accedi alla sezione quesiti



    Categoria: Info e novità fiscali

    Articolo precedente:

    Articolo Successivo:


    © Tutti i diritti sono riservati. È vietato qualsiasi utilizzo, totale o parziale dei contenuti inseriti nel presente blog, senza autorizzazione scritta del notaio Massimo d'Ambrosio.

    2 Commenti su “Gli atti notarili per fuggire dalle tasse sono un reato!

    • apollo1872 ha detto:

      Gentile Notaio, a proposito di atti notarili e tasse vorrei gentilmente sottoporle un quesito che credo possa interessare ad altri lettori del suo interessantissimo blog.
      Avendo intenzione di concedere a mio fratello (e alla sua famiglia) l’uso di un’abitazione di mia proprietà, abbiamo raggiunto un accordo per cui sottoscriveremo un comodato d’uso gratuito senza scadenza. Vorrei però che il comodato citasse chiaramente l’obbligo per mio fratello di pagare due tipologie di spese che normalmente competerebbero a me, ossia il comodante:
      1) l’IMU
      2) le spese straordinarie.
      E’ legittimo inserire questa clausola nel contratto di comodato d’uso gratuito?
      Grazie ed un augurio di buone feste.

      • notaio ha detto:

        No, il comodato è necessariamente gratuito. E’ pure pericoloso inserire degli obblighi di pagamento perchè il Tribunale potrebbe dichiarare che non è un comodato, sicchè non potrà essere compiuta la revoca da parte del comodante.

    Lascia un commento