• La Carta dei diritti del cittadino presentata a Pescara

    Carta dei diritti copertinaPresentata a Roma e contemporaneamente nelle principale città italiane la “Carta dei diritti del cittadino” redatta dal Notariato Italiano con la collaborazione delle principale associazioni dei consumatori. La presentazione della Carta in Pescara, nella cornice dell’aula consiliare del Comune, è stata ripresa dai principali canali televisivi.

    La Carta, a disposizione in tutti gli studi professionali ed anche scaricabile con questo link, evidenzia il notaio come professionista “amico” che aiuta i clienti ad orientarsi nel linguaggio complesso degli atti, li informa dei propri diritti e garantisce un rapporto all’insegna della massima trasparenza, a partire dai costi. In più si impegna a ricercare e applicare tutte le eventuali agevolazioni fiscali previste per quel determinato atto, anche senza che le richieda il cliente. Più aiuto e spiegazioni prima della redazione di qualunque atto, dunque, sulla base di quanto prevede la “Carta dei diritti del cittadino nei rapporti con il notaio”, realizzata dal Notariato con dieci associazioni dei consumatori. Obbiettivo del documento rendere più trasparente e comprensibile l’attività svolta dai notai in base a quanto prevede la legge.

    Imparzialità e informazioni sempre preventive

    La Carta punta da un lato a spiegare quelle che sono le competenze reali del notaio, spesso vissuto come un professionista che si limita ad apporre una firma, a caro prezzo, per dare valore legale agli atti, e dall’altro illustra quelli che sono i diritti dei cittadini.
    Per quel che riguarda la specifica attività, quindi, è bene sapere il notaio non può rifiutarsi di redigere un atto, se non nei casi espressamente previsti dalla legge (per esempio un atto illegittimo).
    Deve assicurare, poi, l’assoluta indipendenza e imparzialità, curando l’interesse di tutte le parti, e per questo deve accertare volontà e identità delle persone che intervengono in un atto e la loro capacità di compierlo.
    Inoltre, a richiesta, è tenuto a fornire un preventivo di massima e successivamente, in base alla necessaria documentazione, un preventivo di spesa dettagliato dell’atto con indicazione delle singole voci: tasse, onorario e Iva, in quanto le tariffe notarili fisse sono state abrogate. Possibile quindi, per uno stesso atto, trovare il notaio che richiede un costo minore a parità, ovviamente, di garanzie sulla redazione dell’atto.

    Ricerca delle agevolazioni fiscali e verifiche catastali

    Gli atti che riguardano gli immobili e le successioni sono quelli per i quali più di frequente ci si reca dal notaio. Per questo motivo nella Carta dei diritti si mette nero su bianco l’impegno da parte del notaio alla ricerca di eventuali benefici legati a quel particolare atto. Allo stesso modo in caso di eventuali problemi giuridici e fiscali, il professionista è tenuto a fornire l’indicazione di tutte le possibili soluzioni alternative.
    Nel caso di compravendite immobiliari il notaio garantisce, per legge, i controlli presso i pubblici registri, e si impegna a verificare che i beni siano commerciabili e quindi possano essere regolarmente trasferiti.
    Con la sua firma assicura che l’atto sia conforme alla volontà delle parti, valido ai sensi di legge, e che non ci siano vincoli o diritti di terzi (ad esempio ipoteche, pignoramenti, servitù, prelazioni, altro) di cui le parti non siano a conoscenza.

    Le responsabilità

    La Carta ha anche l’obbiettivo di mettere a conoscenza i clienti nel caso in cui il notaio non abbia rispettato i suoi doveri professionali. In questo caso è responsabile, sia dal punto di vista civile che penale, sia in
    materia disciplinare. Per questo in caso di danni può essere chiamato in causa ed è tenuto a rimborsare e rettificare a sue spese gli atti affetti da errori da lui causati. I Consigli Notarili Distrettuali sono tenuti per legge a sorvegliare il corretto comportamento del notaio.

    notaio Massimo d’Ambrosio – Pescara

    Di seguito l’intervento del Presidente del Consiglio notarile di Teramo e Pescara, notaio Erminia Amicarelli

    La Carta dei diritti del cittadino presentata a Pescara ultima modifica: 2015-08-03T10:51:02+00:00 da notaio



    Vuoi interpellare il notaio Massimo d'Ambrosio per un quesito personale?

    Accedi alla sezione quesiti



    Categoria: Rivolgersi al notaio

    Tag:, , , , , , , , , , , , , ,

    Articolo precedente:

    Articolo Successivo:


    © Tutti i diritti sono riservati. È vietato qualsiasi utilizzo, totale o parziale dei contenuti inseriti nel presente blog, senza autorizzazione scritta del notaio Massimo d'Ambrosio.

    Lascia un commento