• Come dare a mio figlio il danaro per fargli acquistare casa?

    soldi dal padre al figlio per la casaSpesso accade che i genitori aiutino i figli nell’acquisto della loro casa di abitazione, pagando loro una parte del prezzo, talvolta anche tutto. Non c’è nulla di illegale o contrario alla legge in quanto si tratta semplicemente di una liberalità indiretta.

    Bonifico o assegno

    Quanto alle modalità per erogare le somme di denaro i genitori possono effettuare un bonifico o fare un assegno a favore del figlio che successivamente provvederà a pagare direttamente il prezzo ovvero effettuare la donazione del denaro con atto pubblico a favore del figlio prima di stipulare la compravendita; oppure possono pagare direttamente il prezzo (o una sua parte) al venditore, andando presso la propria banca e chiedendole di emettere un assegno circolare o effettuare un bonifico direttamente a favore del venditore, se necessario dando atto nel rogito di tale circostanza.

    La prova del pagamento per la Agenzia delle Entrate

    L’unico problema che potrebbe sorgere è un eventuale controllo dell’Agenzia delle Entrate al fine di accertare la provenienza lecita della somma. Per questo motivo è sempre importante conservare la “prova” che il pagamento sia stato effettuato con denaro del genitore e non del figlio.

    Ciò per evitare che l’Agenzia delle Entrate consideri che l’acquisto sia avvenuto con impiego di capitali provenienti da redditi non dichiarati del figlio, il quale non è un evasore fiscale ma ha semplicemente ricevuto il denaro dai propri familiari in modo totalmente legittimo e lecito.

    Naturalmente la donazione del denaro con atto pubblico o l’intervento nell’atto di compravendita dei genitori hanno l’evidente utilità di eliminare qualsiasi possibilità di accertamento da parte dell’Agenzia delle Entrate in relazione a presunti redditi del figlio e costituiscono un dato certo sia sulla provenienza del denaro, sia sul titolo (donazione).

    E’ una donazione indiretta dell’immobile

    Sarà inoltre più trasparente la regolamentazione dei futuri rapporti successori con eventuali altri figli e con il coniuge evitando che in futuro sorgano controversie tra gli stessi. Questo perchè la donazione di denaro dal genitore al figlio, con il quale ha acquistato casa, è una donazione indiretta dell’immobile o di parte di esso (qualora venga pagata solo una parte del prezzo) e non del denaro.

    Significa che alla morte dei genitori se vi sono più figli ognuno dovrà scomputare da quanto gli spetta per successione ciò che ha ricevuto in vita dal proprio genitore con donazioni dirette e/o indirette di immobili. E’ bene però sapere che anche le donazioni indirette producono tutti gli effetti delle donazioni poichè l’oggetto della donazione indiretta non è il denaro ma l’immobile acquistato con tutte le conseguenze del caso.

    Il pagamento diretto da parte del genitore a favore del venditore (che sia con assegno o con bonifico o comunque altre modalità) presenta l’inconveniente di poter essere chiamati a dover fornire a posteriori la prova di chi ha realmente pagato il prezzo d’acquisto, producendo la inerente documentazione e può rendere più complessa la gestione dei futuri rapporti successori.

    Niente tasse di donazione se inferiore a € 1.000.000

    Giova infine ricordare che le donazioni a favore del figlio (o a favore di altro discendente o del coniuge) sono esenti da imposte sino a 1 milione di euro per ogni beneficiario. Pertanto le indicate modalità non comportano aggravi fiscali.

    In sintesi non c’è una soluzione a priori preferibile, perché si tratta di valutare le singole situazioni concrete; valutazione che andrà fatta direttamente con il notaio senza che ciò comporti costi aggiuntivi.

    notaio Massimo d’Ambrosio – Pescara

    casa figlio

    Come dare a mio figlio il danaro per fargli acquistare casa? ultima modifica: 2015-10-11T20:16:40+00:00 da notaio



    Vuoi interpellare il notaio Massimo d'Ambrosio per un quesito personale?

    Accedi alla sezione quesiti



    Categoria: Info e novità fiscali

    Tag:, , , , ,

    Articolo precedente:

    Articolo Successivo:


    © Tutti i diritti sono riservati. È vietato qualsiasi utilizzo, totale o parziale dei contenuti inseriti nel presente blog, senza autorizzazione scritta del notaio Massimo d'Ambrosio.

    Lascia un commento