• Che cos’è la PEC (posta elettronica certificata) e a che serve?

    posta elettronica certificata

    La Posta Elettronica Certificata (PEC) è il sistema che consente di inviare e-mail con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno, come stabilito dalla vigente normativa (DPR 11 Febbraio 2005 n.68).

    Caratteristiche

    A differenza della tradizionale Posta Elettronica, il servizio PEC ha delle caratteristiche aggiuntive, tali da fornire agli utenti la certezza – a valore legale – dell’invio e della consegna (o della mancata consegna) delle e-mail al destinatario.

    La Posta Elettronica Certificata ha quindi il medesimo valore legale della raccomandata con ricevuta di ritorno con attestazione dell’orario esatto di spedizione.
    Inoltre, il sistema di Posta Certificata, grazie ai protocolli di sicurezza utilizzati, è in grado di garantire la certezza del contenuto non rendendo possibili modifiche al messaggio, sia per quanto riguarda i contenuti che eventuali allegati.
    La Posta Elettronica Certificata garantisce – in caso di contenzioso – l’opponibilità a terzi del messaggio.

    Che significa “certificata”?

    Il termine “Certificata” si riferisce al fatto che il gestore della casella PEC del mittente rilascia una ricevuta che costituisce prova legale dell’avvenuta spedizione del messaggio ed eventuali allegati. Allo stesso modo, il gestore della casella PEC del destinatario invia al mittente la ricevuta di avvenuta consegna.
    L’nvio della Posta certificata comporta quindi due distinte attestazioni dei gestori che certificano quindi con le proprie “ricevute” che il messaggio:
    – E’ stato spedito
    – E’ stato consegnato
    – Non è stato alterato

    Il riferimento temporale

    In ogni avviso inviato dai gestori è apposto anche un riferimento temporale che certifica data ed ora di ognuna delle operazioni descritte. I gestori inviano ovviamente avvisi anche in caso di errore in una qualsiasi delle fasi del processo (accettazione, invio, consegna) in modo che non possano esserci dubbi sullo stato della spedizione di un messaggio. Nel caso in cui il mittente dovesse smarrire le ricevute, la traccia informatica delle operazioni svolte, conservata dal gestore per 30 mesi, consentirà la riproduzione, con lo stesso valore giuridico, delle ricevute stesse.

    Obbligatoria per le società

    Dal 29 novembre 2008 (Decreto-Legge 29 novembre 2008, n. 185 – Decreto anti-crisi- pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 280 del 29 novembre 2008 convertito con Legge n. 2 del 29 gennaio 2009 (Gazzetta Ufficiale n. 22 del 28 gennaio 2009) è obbligatorio indicare l’indirizzo di PEC nella domanda di iscrizione al Registro delle Imprese delle nuove società.
    Nel dettaglio la normativa prevede che:
    – le nuove società sono tenute a indicare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata nella domanda di iscrizione al registro delle imprese;
    – le società già iscritte devono entro tre anni dalla data di entrata in vigore della legge comunicare al registro delle imprese l’indirizzo di posta elettronica certificata;
    – I professionisti iscritti in albi ed elenchi istituiti con legge dello Stato devono comunicare ai rispettivi ordini o collegi il proprio indirizzo di posta elettronica certificata entro un anno dalla data di entrata in vigore della legge.

    Obbligatoria per i professionisti

    La PEC è quindi ormai obbligatoria per ogni professionista e per ogni società, sia di nuova costituzione che non, ed in sede di costituzione dovrà essere richiesta fornita a cura e spese delle parti (magari mediante l’ausilio di un consulente o commercialista) affinchè il Notaio possa procedere alla regolare iscrizione della costituenda società nel competente Registro delle Imprese.

    notaio Massimo d’Ambrosio – Pescara

    il notaio Massimo d'Ambrosio brinda alla stipula

     

    [Voti: 2    Media Voto: 5/5]
    Che cos’è la PEC (posta elettronica certificata) e a che serve? ultima modifica: 2014-10-29T20:20:22+00:00 da notaio



    Vuoi interpellare il notaio Massimo d'Ambrosio per un quesito personale?

    Accedi alla sezione quesiti



    Categoria: Info e novità per società

    Tag:, , , , , , ,

    Articolo precedente:

    Articolo Successivo:


    © Tutti i diritti sono riservati. È vietato qualsiasi utilizzo, totale o parziale dei contenuti inseriti nel presente blog, senza autorizzazione scritta del notaio Massimo d'Ambrosio.

    Lascia un commento