• Costo del notaio per acquisto seconda casa

    costo del notaio per acquisto seconda casaÈ risaputo che la seconda casa costa molto, sia in termini di imposte comunali e di utenze, sia in sede di atto di compravendita.

    Ma il costo elevato non è dovuto all’onorario del notaio che è assolutamente indipendente dal fatto che l’acquirente richieda o meno le agevolazioni prima casa in quanto identici sono i controlli e gli adempimenti che il notaio deve effettuare. La parcella del notaio “lievita” perchè aumentano le imposte e le tasse da versare all’Erario.

    Come per l’acquisto della prima casa, argomento già trattato, anche per l’acquisto della seconda casa, occorre innanzitutto distinguere se trattasi di un trasferimento soggetto ad IVA o soggetto ad imposta di registro infatti il nostro sistema fiscale impositivo dei trasferimenti immobiliari prevede l’alternatività delle Imposte indirette: IVA o Imposta di Registro.

    Seconda casa da impresa costruttrice

    Qualora il trasferimento abbia ad oggetto un fabbricato abitativo e/o sue pertinenze da parte di società costruttrice, si applicheranno le imposte in misura fissa:

    • imposta di Registro di Euro 200,00;
    • imposta ipotecaria di Euro 200,00;
    • imposta catastale di Euro 200,00;
    • imposta di bollo di Euro 230,00;
    • tassa ipotecaria di Euro 35,00;
    • voltura catastale Euro 55,00;

    Il totale imposte da versare all’Erario Euro 920,00.
    Naturalmente l’acquirente dovrà versare anche l’IVA al costruttore pari al 10% o al 22% (a seconda dei casi) del prezzo di vendita.

    Seconda casa da privati

    Qualora invece il trasferimento avvenga da privati, ossia il venditore non è il costruttore, l’atto sconterà:

    • l’imposta di Registro pari al 9% del valore fiscale dell’immobile (ossia della rendita catastale moltiplicata per il coefficiente 2^ casa di 126) con un minimo di Euro 1.000,00 (quindi se ad esempio l’immobile ha una rendita catastale di Euro 400,00 moltiplicata per il coefficiente di 126 avremo un valore fiscale di Euro 50.400. Su questo valore si calcola l’imposta di registro pari al 9% ossia Euro 4.536,00);
    • l’imposta catastale di Euro 50,00;
    • l’Imposta ipotecaria di Euro 50,00.

    E non è finita, perchè questo scritto ha la finalità di illustrarvi le principali imposte indirette che dovete pagare allo Stato, ma sulle parti incombono indirettamente numerose altre tasse minori che il notaio deve pagare per il compimento di ciascuna singola incombenza a loro favore, le quali però, pur essendo minori, nel totale costituiscono un fattore non trascurabile per la determinazione del costo dell’atto notarile.

    Ecco perchè un preventivo “al volo” non si può fare, perchè se il notaio sbaglia la attenta verifica preventiva delle tasse da pagare, l’atto notarile, invece di essere il ricco guadagno che tutti credono, si trasforma in secca perdita per il professionista.

    Invito tutti, dopo aver ricevuto un preventivo per un atto di acquisto di una seconda casa, a scorporare dalla parcella almeno le imposte sopra descritte, in modo da poter avere la prova che più del 90% dell’importo è attribuibile alle imposte dovute allo Stato e che ben poco rimane al notaio.

    Ecco le informazioni utli sui costi per l’acquisto prima casa.

     notaio Massimo d’Ambrosio

    Cosa ne pensi dei costi del notaio per acquisto seconda casa? Hai capito che il notaio paga le tasse per te? L’articolo ti è stato utile? L’hai trovato interessante? Condividilo sui tuoi social!

    Costo del notaio per acquisto seconda casa ultima modifica: 2016-07-16T12:11:12+00:00 da notaio



    Vuoi interpellare il notaio Massimo d'Ambrosio per un quesito personale?

    Accedi alla sezione quesiti



    Categoria: Quanto costa un notaio

    Articolo precedente:

    Articolo Successivo:


    © Tutti i diritti sono riservati. È vietato qualsiasi utilizzo, totale o parziale dei contenuti inseriti nel presente blog, senza autorizzazione scritta del notaio Massimo d'Ambrosio.

    5 Commenti su “Costo del notaio per acquisto seconda casa

    Lascia un commento