• Come diventare agente immobiliare? Requisiti ed esami per il mediatore

    come diventare agente o mediatore immobiliareL’agente immobiliare è un “mediatore” ossia è un imprenditore che mette in relazione due o più parti per la conclusione di un affare, senza essere legato ad alcuna di esse da rapporti di collaborazione, di dipendenza o di rappresentanza. In breve aiuta altre persone a comprare e vendere casa o ad affittarla. Quella dell’agente immobiliare è una professione impegnativa, ma che può diventare molto remunerativa e offrire grandi soddisfazioni personali.

    Un agente immobiliare è soprattutto un venditore. Maggiori sono le capacità di risolvere i problemi, i dubbi, le indecisioni dei clienti, maggiori sono le possibilità di concludere l’affare.

    Il mediatore deve ascoltare con attenzione le esigenze dei clienti e proporre delle soluzioni concrete e quanto più vicino possibile ai loro desideri. Chiunque può diventarlo, fermo restando che bisogna essere in possesso di eccellenti capacità di vendita e di gestione delle relazioni interpersonali.

    Bisogna inoltre essere onesti. E’ evidente che si presenta spesso la tentazione di “aggiustare” le cose sia al venditore che all’acquirente, per indurli a mettere la firma sul contratto preliminare, e intascare così la provvigione.  Ma se può riuscire una volta il “colpo”, esso si ritorce sempre contro, perchè non c’è di peggio che la insoddisfazione delle parti per creare una cattiva fama. E il mediatore si regge sulla sua buona reputazione.

    I requisiti obbligatori del mediatore

    I requisiti per diventare agente immobiliare sono i seguenti requisiti personali e morali:

    • essere cittadini italiani o europei o comunque avere la residenza in Italia.
    • aver compiuto 18 anni.
    • godere dei diritti civili.
    • risiedere nella provincia della Camera di Commercio in cui si chiede l’iscrizione.
    • essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore di secondo grado e di qualsiasi indirizzo (ma sono validi anche i diplomi rilasciati dagli Istituti Professionali dopo il triennio).
    • non essere interdetto, inabilitato, fallito, condannato per delitti e per ogni altro reato per il quale la legge preveda la pena della reclusione non inferiore a due anni e al massimo a cinque anni.
    • Non essere stato sottoposto a normative antimafia.
    • Non essere assoggettato a sanzioni amministrative accessorie.

    É necessario inoltre aver frequentato un corso di formazione di preparazione riconosciuto dalla Regione e aver superato un esame presso la Camera di Commercio, costituito da una prova scritta con quiz, ed una orale che vertono su materie giuridiche e tecniche.

    Le iscrizioni al Registro delle Imprese e al REA

    L’agente immobiliare deve poi essere iscritto al Registro delle Imprese e al REA per gli Agenti d’Affari in Mediazione tenuto presso tutte le Camere di Commercio della provincia di residenza, ma la possibilità di operare professionalmente resta estesa a tutto il territorio nazionale. Per ciò che concerne le società invece l’iscrizione deve essere fatta presso la Camera di Commercio della provincia in cui la società ha la sede legale. In tal caso tutti i requisiti richiesti devono essere riferiti al rappresentante legale e all’eventuale preposto.

    requisiti per diventare agente immobiliare

    Come diventare agente immobiliare? Requisiti ed esami per il mediatore ultima modifica: 2017-05-02T09:06:23+00:00 da notaio



    Vuoi interpellare il notaio Massimo d'Ambrosio per un quesito personale?

    Accedi alla sezione quesiti



    Categoria: Rivolgersi al notaio

    Articolo precedente:

    Articolo Successivo:


    © Tutti i diritti sono riservati. È vietato qualsiasi utilizzo, totale o parziale dei contenuti inseriti nel presente blog, senza autorizzazione scritta del notaio Massimo d'Ambrosio.

    Lascia un commento