• Frodi al limite di finanziabilita’ delle banche (La rubrica TV del notaio)

    banche finanziabilita notaio massimo d'ambrosioIl modesto livello morale spinge a considerare Compagnie di assicurazioni e Banche come vittime consentite di escamotage piu o meno intelligenti. Tanto sono piene di soldi! Che importanza ha se perdono un po’ di quattrini per me! Queste sono le considerazioni che si sentono dire sempre più spesso.

    Un particolare, oggetto dell’intervista concessa dal notaio Massimo d’Ambrosio a Vera TV-Canale 79, è il rapporto con le banche in un settore di carattere notarile: i mutui. Capita che la somma che la banca è disposta a finanziare per l’acquisto di una casa, anzi, meglio, la somma che per legge la banca può finanziare per l’acquisto di casa, è insufficiente a soddisfare i progetti dell’acquirente, in particolare per il limite di finanziabilita’ previsto dalla legge

    Di conseguenza si studiano mille strade per ottenere dalle banche somme maggiori.

    Con l’intervista alla emittente Vera TV il notaio Massimo d’Ambrosio fa il punto della situazione normativa, illustra gli escamotage più  frequenti, ed ammonisce di non lasciarsi coinvolgere in meccanismi illegali e truffaldini.

    Qui di seguito il link al video dell’intervista, raccomandandovi sempre di seguire l’intero canale Youtube del Notaio Massimo d’Ambrosio, che vanta ormai quasi 150 video e in particolare la nuova playlist dedicata alle interviste televisive del Notaio.

     

     

    Il notaio Massimo d'Ambrosio vi informa sempre! Votalo con 5 stelle! Grazie!
    [Voti: 4   Media: 5/5]
    Frodi al limite di finanziabilita’ delle banche (La rubrica TV del notaio) ultima modifica: 2020-11-07T17:38:56+01:00 da notaio



    Vuoi interpellare il notaio Massimo d'Ambrosio per un quesito personale?

    Accedi alla sezione quesiti



    Categoria: La rubrica TV del notaio

    Articolo precedente:

    Articolo Successivo:


    © Tutti i diritti sono riservati. È vietato qualsiasi utilizzo, totale o parziale dei contenuti inseriti nel presente blog, senza autorizzazione scritta del notaio Massimo d'Ambrosio.

    Lascia un commento