• Il notaio Massimo d’Ambrosio è su Twitter

    notaio d'ambrosio su twitterTwitter, il più “egocentrico” tra i social network, è sicuramente quello più utilizzato dai personaggi famosi che “twittano” post di lunghezza massima di 140 caratteri e che condividono pezzi di vita quotidiana, con esperienze, pareri su argomenti a 360 gradi ed anticipazioni su incontri tematici.

    Poco conosciuto ed usato in Italia – rappresenta un sistema importante per informare in tempo reale comunità di persone interessate alla nostra attività.  Qui le informazioni essenziali:  https://it.wikipedia.org/wiki/Twitter

    Twitter è un social network gratuito (per la precisione, un sito di micro-blogging) nato nel marzo 2006, che fornisce agli utenti una pagina personale aggiornabile tramite messaggi per ora per una lunghezza massima di 140 caratteri.
    Il micro-blogging è una forma di pubblicazione costante di piccoli contenuti in Rete, sotto forma di messaggi di testo, immagini, video, ecc. Questi contenuti vengono pubblicati sulla home page del sito, e sono visibili a tutti o soltanto alle persone della propria community, sulla base dei parametri impostati.
    Twitter tradotto malamente dall’inglese significa “cinguettante” e si riferisce al fatto che ciascun intervento-cinguettio viene visualizzato sulla pagina dell’autore e dovrebbe fungere da richiamo per gli altri “uccellini” della community, i “followers” che dovrebbero rispondere. I followers sono coloro che hanno deciso di seguire le conversazioni di quel determinato utente.

    Molto più di social network come Facebook, Twitter si presta a fornire informazioni in tempo reale su eventi magari non coperti da canali tradizionali come la TV. Ha svolto e svolge questa importante funzione di cronaca in paesi come l’Iran o la Cina dove la libertà di informazione è quasi inesistente.
    Rispetto a Facebook o MySpace, adorati dagli adolescenti e dagli studenti in genere, Twitter sembra rivolgersi ad un pubblico più adulto sia per la essenzialità dell’interfaccia, sia per il fatto che poco si presta alla coltivazione della relazione one-to-one.
    Sembra invece un ottimo sistema per aggiornare con micro-notizie comunità di persone interessate ad un certo argomento.

    Il notaio Massimo d’Ambrosio su Twitter

    Il notaio Massimo d’Ambrosio non poteva mancare su Twitter col quale diffonde le sue idee su temi attinenti alla professione, alla giustizia, ma anche sugli avvenimenti di ogni giorno visti dalla logica di un notaio ex-magistrato, ex-avvocato ed ex un po’ tutto. Attraverso Twitter è possibile interagire direttamente col notaio. Il social network non serve solo a diffondere le proprie idee o immagini ad una comunità (o a tutto il pibblico) ma anche a inviare messaggi personali all’indirizzo specifico dell’interlocutore che nel caso del notaio d’Ambrosio è @notaiodambrosio

    Seguite dunque giornalmente il notaio Massimo d’Ambrosio  iscrivendovi a Twitter e diventando follower del notaio. Questa è la pagina twitter del notaio d’Ambrosio.

    notaio Massimo d’Ambrosio

    Cosa ne pensi dell’argomento? Ti è stato utile? L’hai trovato interessante? Condividilo sui tuoi social e commentalo con le tue idee o proponi le tue richieste di chiarimento qui di seguito!

    Il notaio Massimo d’Ambrosio è su Twitter ultima modifica: 2016-01-31T12:23:50+00:00 da notaio



    Vuoi interpellare il notaio Massimo d'Ambrosio per un quesito personale?

    Accedi alla sezione quesiti



    Categoria: Tutto sul Notaio d'Ambrosio

    Tag:, , , ,

    Articolo precedente:

    Articolo Successivo:


    © Tutti i diritti sono riservati. È vietato qualsiasi utilizzo, totale o parziale dei contenuti inseriti nel presente blog, senza autorizzazione scritta del notaio Massimo d'Ambrosio.

    Lascia un commento