• Rinvio delle imposte secondo il Decreto Liquidità

    Secondo i commentatori la “potenza di fuoco” del Governo in risposta alla emergenza Coronavirus è paragonabile alla accensione di un fiammifero. Ma col Decreto Liquidità il Presidente Conte ha azzeccato una problematica effettivamente sentita, e cioè il rinvio del pagamento dell’ IVA, contributi e ritenute.  Grazie al decreto, per una serie determinata di imprese (alcune) che hanno i requisiti previsti dal provvedimento stesso,  i pagamenti  per le imposte ora elencate, in questo momento di emergenza, e cioè quelle relative ai mesi di marzo e aprile (che avrebbero dovuto pagarsi ad aprile e maggio) possono essere rinviate al 30 giugno, cioè ad un momento in cui le imprese, uscite dall’emergenza, ripresa alla grande l’attività lavorativa ed economica, potranno permettersi di pagare il doppio delle tasse (imposte ordinarie e arretrati).

    Nel video che presentiamo e che va assolutamente visto fino in fondo Maria Angela Damiani, Dottore Commercialista, ci spiega il funzionamento della concessione del rinvio in tutti i casi possibili, suggerendoci un comportamento da seguire

     

    Il notaio Massimo d'Ambrosio vi informa sempre! Votalo con 5 stelle! Grazie!
    [Voti: 6   Media: 5/5]
    Rinvio delle imposte secondo il Decreto Liquidità ultima modifica: 2020-04-10T12:14:26+02:00 da notaio



    Vuoi interpellare il notaio Massimo d'Ambrosio per un quesito personale?

    Accedi alla sezione quesiti



    Categoria: Info e novità fiscali

    Articolo precedente:

    Articolo Successivo:


    © Tutti i diritti sono riservati. È vietato qualsiasi utilizzo, totale o parziale dei contenuti inseriti nel presente blog, senza autorizzazione scritta del notaio Massimo d'Ambrosio.

    Lascia un commento