• Scendono i prezzi delle case. Scende l’economia del paese

    prezzi case notaio economia governoValore delle case. L’ennesimo bollettino di guerra diramato dall’ ISTAT rileva che nel primo trimestre del 2018 prosegue l’inesorabile flessione dei prezzi delle case e continua la tendenza negativa del 2017. Qui i valori del 2018 relativi alla Regione Abruzzo. Qui per la situazione nazionale.

    In Italia, giorno dopo giorno, le case valgono sempre di meno, inesorabilmente, da ormai quasi dieci anni, e sarà sempre così fino a quando il governo non riuscirà a capire che l’economia del paese, il benessere dei cittadini, il progresso dell’Italia sono indissolubilmente, indisgiuntivamente, biunivocamente, collegati con l’edilizia. Non è vero che cala l’edilizia perchè cala il Paese, è da ritenersi l’esatto contrario.  Se cala il mattone cala l’Italia!

    Il governo deve interrompere la falsa prospettazione che considera ii proprietari delle case in Italia come stupide mucche da mungere che, tanto,non possono scappare!

    Almeno il nuovo governo, su cui tanti nutrono tante speranze, deve riuscire a comprendere che  i proprietari di case in Italia non sono i ricchi da colpire, ma sono risparmiatori che, giorno dopo giorno, hanno dirottato il loro sacrificio e il loro impegno su un investimento immobiliare anziché sulla volatilità delle borse, i bitcoin o la blockchain.

    Sicché abbassare il valore delle case non è una punizione per dei capitalisti che affamano gli operai, ma costituisce per i singoli un esproprio insopportabile, e per il  paese una perdita di ricchezza inimmaginabile. Altro che prelievo bancario!

    Se un cittadino ha lavorato vent’anni per mettere da parte 200.000 euro e ha comperato una casa da 200.000 euro,  e quando va in pensione e la rivende si accorge  che vale meno della metà  vuol dire che è stato derubato della metà del valore della casa, anzi peggio, della metà degli sforzi compiuti in tutta la sua vita.

    Il peso delle tasse sulle case

    E l’aspetto più perverso è che questo depauperamento della ricchezza del singolo, e della ricchezza del paese, questa distruzione, di masse ingenti di valore che potevano, ritornando in circolo, alimentare un circuito virtuoso di investimenti viene compiuto per un pugno di lenticchie. Si, perché il fattore principale del crollo dei valori del patrimonio immobiliare italiano sono le tasse, le imposte, le spese, che aggrediscono l’abitazione da più fronti: basta guardare una bolletta dell’energia elettrica per rendersi conto l’ enorme peso che hanno le tasse sulla poca energia elettrica che il soggetto consuma. Tasse che sono alte, ma infinitamente inferiori ai valori che bruciano.

    Ebbene, quando il cittadino, nel nostro esempio di poco fa va in pensione e pensa di rivendere l’investimento che ha costruito con il suo lavoro quotidiano di tutta la vita, non solo si accorge che è stato derubato, ma si accorge anche che non può più permettersi di mantenerlo, perché le tasse e  le imposte che gravano sulla casa hanno un peso di gran lunga superiore a quello che il medesimo in passato si è posto sulle spalle distribuendolo per tutta la sua vita onde raggiungere il risultato dell’acquisto di casa.

    Lo scrivente ha avuto già occasione di rappresentare più organicamente la verità sulla crisi dell’edilizia in uno scritto dal titolo “Crisi dell’edilizia, crisi del Paese”  a cui vi rimando. Ecco che fanno le tasse insensate

    Parole, le mie,  del 2017, che la grande stampa ha ripreso, definendole come “ crude e veritiere”, e che mantengono intatto il loro valore, salvo il peggioramento di una Italia allo stremo.

    Vi raccomando di ascoltare il video che vi propongo in fondo al presente articolo,  comunicandomi le vostre osservazioni tra i commenti. Se vi piacerà datemene  notizia cliccando  sul pulsantino rosso “Iscriviti” che vi apparirà sulla destra del canale Youtube.

    notaio Massimo d’Ambrosio

     

     

     

    [Voti: 11    Media Voto: 5/5]
    Scendono i prezzi delle case. Scende l’economia del paese ultima modifica: 2018-07-09T20:10:04+00:00 da notaio



    Vuoi interpellare il notaio Massimo d'Ambrosio per un quesito personale?

    Accedi alla sezione quesiti



    Categoria: Info e novità immobiliari

    Articolo precedente:

    Articolo Successivo:


    © Tutti i diritti sono riservati. È vietato qualsiasi utilizzo, totale o parziale dei contenuti inseriti nel presente blog, senza autorizzazione scritta del notaio Massimo d'Ambrosio.

    Lascia un commento