• Il TG regionale dell’Umbria sul notaio cattolico

    Costituzione notai cattolici

    (Il Consiglio direttivo dell’AINC ad Assisi)

    Il  notaio cattolico  iscritto all’AINC, scendendo tra la gente, andando anche nelle parrocchie, visitando ospedali e carcerati, recandosi in luoghi di aggregazione cristiana, vuole dare con l’Associazione Notai Cattolici un segnale di disponibilità della propria pubblica funzione. L’Associazione Notai Cattolici accoglie infatti una visione moderna del notariato, a prescindere dalla attività tradizionale del professionista nel suo studio, visitando le comunità locali e dando la testimonianza della vicinanza della categoria nei confronti del sociale e delle necessità della cittadinanza, in particolare di coloro che non si avvicinano al notariato considerato – a torto – una istituzione lontana e irraggiungibile.

    I primi progetti

    Nella Regione Abruzzo è, ad esempio, già in fase avanzata e nella linea tracciata dal Consiglio direttivo, un progetto di assistenza ai detenuti ristretti nelle carceri abruzzesi, che sarà condotta volontariamente dai notai iscritti all’AINC.

    Non è una associazione politica

    L’Associazione Notai Cattolici, fondata ad Assisi nell’aprile 2014 e che ha posto la sua sede nazionale nell’Istituto Serafico, per paterna concessione del Vescovo di Assisi Mons. Sorrentino, non è una associazione partitica o politica, anzi rifugge da qualsiasi connotazione in tal senso, né è un nuovo movimento spirituale. Ogni notaio cattolico aderente alla associazione ha certamente il suo percorso personale che è in contraddizione con le finalità della Associazione, che è piuttosto una occasione, una opportunità, per gli iscritti di operare nel sociale non solo quali singoli o quali espressione di una pregressa formazione comunitaria, bensì quali professionisti portatori di una pubblica funzione, cardine delle Istituzioni statuali.

    Il telegiornale regionale Umbria sul notaio cattolico

    Nel breve filmato che vi presentiamo in calce al presente scritto la redazione del Telegiornale Regionale dell’Umbria ha ben sintetizzato, grazie anche ad una intervista col Presidente Nazionale Notaio Roberto Dante Cogliandro, gli aspetti innovativi della nuova associazione che riempie un vuoto associativo che la categoria notarile sentiva già da tempo.

    Il TG regionale dell’Umbria sul notaio cattolico ultima modifica: 2014-10-19T20:06:18+00:00 da notaio



    Vuoi interpellare il notaio Massimo d'Ambrosio per un quesito personale?

    Accedi alla sezione quesiti



    Categoria: Info Notai Cattolici

    Tag:, , , , , , ,

    Articolo precedente:

    Articolo Successivo:


    © Tutti i diritti sono riservati. È vietato qualsiasi utilizzo, totale o parziale dei contenuti inseriti nel presente blog, senza autorizzazione scritta del notaio Massimo d'Ambrosio.

    Lascia un commento